Merial


www.merial.it
Merial fa ora parte di Boehringer Ingelheim

Merial Italia S.p.a.
Partita IVA 11284400154



mercoledì, 20 settembre 2017

FAQ

Handling e addestramento

  • Cosa fare se il cane cerca di camminare alla nostra destra
    vedi risposta
    • Può capitare durante il su e giù che il cane tenda a camminare alla vostra destra passando dietro di voi, questo può essere dovuto a:
      - sottomissione: il cane si sente sottomesso da voi e rimane indietro per chiedere il cibo con più “umiltà” come viene fatto in natura tra i lupi più giovani ed il capo-branco
      - eccessivo interesse verso il cibo: il cane è talmente interessato dal premio con cui lo richiamate – solitamente posto nella vostra tasca destra – da rimanere indietro per poi cercare di raggiungere la fonte di cibo.
      Come rimediare: quando muovete il cane fatelo camminando contro una parete molto vicina alla vostra destra, così il cane, vedendo l’ostacolo, sarà obbligato a camminarvi sul lato corretto.
  • Cosa fare se il cane ci intralcia durante il giro
    vedi risposta
    • Succede specialmente con i cani di taglia piccola: il cane tende a camminare troppo distante da noi tirando il guinzaglio e ciò rallenta molto il giro su noi stessi per il cambio di direzione (giro solitamente eseguito in senso orario con il cane all’esterno).
      La soluzione migliore è quella di eseguire il giro nel senso inverso a quello usuale – quindi antiorario – tenendo il cane quasi fermo sulla sua postazione girando intorno a lui con passi lunghi.
  • Cosa fare se il cane tira al guinzaglio
    vedi risposta
    • Un cane che tira al guinzaglio è sempre meglio di uno che non è incentivato a muoversi, è importante però che impari a camminare al passo sia per un migliore coordinamento, sia per permettere a noi di cambiare direzione (nel su e giù) e di curvare (nel giro e triangolo) senza troppa fatica.
      La soluzione migliore consiste nell’utilizzo di voce e boccone per indicare al cane il cambio di direzione: a guinzaglio lento camminiamo lungo un rettilineo e nel momento in cui percepiamo che il cane sta prendendo troppa velocità e cerca di superarci, invece di richiamarlo a noi col guinzaglio, chiamiamolo o porgiamogli un boccone (o facciamo le due cose contemporaneamente) facendogli così cambiare direzione.
      Eseguite questo esercizio piu e piu volte: andate avanti, chiamate, cambio direzione, indietro ecc. Non aspettate che il cane sia già un metro avanti a voi per richiamarlo: sarebbe già troppo tardi.
  • Cosa fare se appena lo fermo si siede
    vedi risposta
    • Spessissimo i cani che necessitano del bocconcino per stare in attenzione si siedono non appena smettiamo di farli muovere. L’unica soluzione è quella di anticipare il sedersi del cane e premiarlo nel momento in cui questo sta rallentando per poi fermarsi: non aspettate che sia perfettamente piazzato, con la coda su o le orecchie erette: muovetevi, rallentate, premiatelo.
      Non dategli MAI il boccone se è seduto, e se si siede mentre lo state per premiare ritirate subito la vostra mano accompagnando un “no” secco ma mai troppo deciso (rischiamo di sottomettere il cane e peggiorare ulteriormente la situazione).
      L’addestramento di un cane – cucciolo o adulto che sia – mirato ad una esemplare presenza nel ring deve essere graduale, nessuna di queste fasi va mai “saltata”: bruciare le tappe non porta a nulla e peggio ancora causa la perdita del lavoro fino a quel momento svolto.
  • Come mi devo comportare se durante il movimento il mio cane tira verso l'esterno?
    vedi risposta
    • E' molto comune, specialmente nei cani giovani e di grande o media taglia, l'istinto di tirare verso l'esterno o comunque a non rimanere al piede del conduttore specialmente durante la corsa in tondo. Per correggere questo comportamento bisogna procedere con calma e non avere fretta, bisogna quindi, prima di insegnargli a correre in cerchio, insgnare al cane a camminare al passo lungo un rettilineo ripetendo il movimento avanti e indietro, avanti e indietro partendo molto lenti ed aumentando poco alla volta la velocità; il guinzaglio non deve mai essere teso (il cane non deve quindi ne tirare e ne rimanere indietro), e ad ogni dietrofront va chiamato con il suo nome.
      Quando il cane avrà imparato a muoversi su e giu con il giusto autocontrollo potrete cominciare a insegnargli a girare, per fare ciò eseguite prima dei giri molto piccoli sia in senso orario che in senso antiorario, ciò insegna al cane a rimanervi vicini e a non anticipare il giro (perchè non sa se andrete a destra o a sinistra). Un po alla volta cominciate ad eseguire dei giri in senso antiorario come vi viene richiesto nel ring: iniziate con dei cerchi molto piccoli e allargateli un po alla volta. Le prime volte ricordatevi di andare molto piano ed aumentate la velocità dei vostri passi fino alla corsa solo quando siete sicuri che il cane cammini bene al passo. Ricordatevi: non bruciate le tappe!
  • Come mi devo comportare se in movimento il mio cane tiene costantemente la testa abbassata per annusare?
    vedi risposta
    • Spesso i cani, soprattutto quelli di taglia media o piccola e da caccia (bssotti, spaniels, ecc.) tendono a camminare con il naso "incollato" al terreno, questo perchè sono distratti da innumerevoli odori o perchè, nel corso del loro addestramento, abbiamo commesso troppe voltel'errore di far cadere a terra un bocconcino. Iniziamo a correggere questo vizio addestrando il cane in un luogo privo quanto possibile di odori: in una zona quindi non erbosa e soprattutto non frequentata da altri cani come un grande parcheggio.
      Insegnamo al cane ad ascoltare la nostra voce, parliamogli quando corriamo per incitarlo ad aumentare velocità: un cane che corre non riesce ad annusare al suolo! Non alziamo MAI la sua testa tramite il collare ma solo con l'aiuto delle nostre parole e della nostra incitazione; facciamogli anche capire che con un comando preciso si deve fermare e mettere in attenzione perché stiamo per premiarlo con un bocconcino. Allenate così e in modo costante il vostro soggetto, giovane o adoluto, e vedrete che se sarete costanti avrete presto ottimi risultati.
  • Ho alcune difficoltà ad addestrare il mio cucciolo a far mostrare i denti, ci sono metodi particolari che mi possono aiutare?
    vedi risposta
    • Spesso e inconsciamente i cuccioloni vengono addestrati nel modo scorretto a farsi vedere i denti: giovani proprietari ma anche maturati allevatori insistono a lunghe e fastidiose esaminazioni dal quale il piccolo cucciolo cerca disperato di fuggire perchè ha ormai capito che si tratta solo di una cosa, oltre che fastidiosa, anche lunga e noiosa. Come fare quindi per introdurre il cucciolo nel migliore dei modi a questo pratico esercizio? Ecco due regole chiave:
      - controllate la dentatura del cucciolo (di qualsiasi taglia ed età) mettendolo su di un tavolo: da li sa che le vie di fuga sono limitate e rimarrà più fermo
      - non chiedete al cucciolo tempi "impossibili", non pretendete quindi che da subito si faccia controllare sia la chiusura sia il numero di tutti i denti da entrambi i lati. Le prime volte limitatevi solamente ad alzare velocemente il labbro per una brevissima frazione di secondo e poi lodatelo subito con voce e carezze.
      Eseguite questo esercizio anche venti volte al giorno ma deve essere sempre velocissimo e seguito da un incoraggiamentovocale. Col passare dei giorni fate durare sempre un po di più il controllo dei denti fino a che non impari a farseli guardare bene, sempre sul tavolo.
      Quando con noi sarà diventato bravissimo a farsi esaminare sul tavolo allora potete cominciare daccapo ma a terra. I due passi finali saranno farsi controllare da un estraneo prima sul tavolo e poi a terra.

Toelettatura

  • Cosa fare se il mio cane ha il pelo delle zampe particolarmente ingiallito?
    Come posso fare per rimediare al danno il giorno dell'esposizione e come per prevenirlo?
    vedi risposta
    • Un ingiallimento del pelo può essere causato da due cause principali: la prima è la permanenza del pelo in un ambiente umido come ad esempio i box appena lavati (rossore ai gomiti) oppure a un continuo leccamento dovuto a stress (ingiallimento della parte frontale delle zampe anteriori). Nel primo caso è consigliabile asciugare subito il box con un tira-acqua oppure far stazionare il cane altrove mentre questo asciuga, per il secondo è meglio interagire col cane per eliminare lo stress, dargli un osso o un giocattolo e spruzzare del theatreeoil sulle zone interessate.
      Un'altra causa può essere dovuta ad una alimentazione troppo ricca di proteine (ingiallimento del pelo tra le dita, collo, coscie, lati della bocca), in questo caso è necessario cambiare dieta.
      In esposizione si può attenuare il rossore con del talco in polvere, fecola di patate o gesso in polvere a seconda della tessitura del pelo e della zona.

Esposizioni

  • Quali sono i requisiti minimi per omologare un soggetto GIOVANE PROMESSA ENCI?
    vedi risposta
    • (Art. 39 Regolamento generale delle manifestazioni canine)
      Il cane deve aver totalizzato 30 punti in base al calcolo seguente:
      5 punti qualificandosi 1' eccellente in classe giovani in esposizione internazionale;
      3 punti qualificandosi 1' eccellente in classe giovani in esposizione nazionale;
      3 punti qualificandosi 1' eccellente in classe giovani in raduno.
      N.B. La classe giovani è riservata ai cani di età non inferiore ai 9 mesi e non superiore ai 18 mesi.